La cucina trapanese

Un valore aggiunto ai sapori tipici del territorio trapanese è l'olio extravergine d'oliva. Il suo punto di forza è il patrimonio di pregiate cultivar di olive che, in questa parte della Sicilia, hanno trovato le condizioni pedo-climatiche ideali per la produzione di un nettare di eccellente qualità.
Il colore è verde con riflessi dorati; il fruttato è intenso con toni erbacei e vegetali, soprattutto di carciofo e pomodoro, e sentori di mandorla. Il gusto è sapido, ben equilibrato, lievemente piccante, con buona persistenza aromatica. Caratterizzato da bassissima acidità ed elevate qualità organolettiche, l'olio vanta anche il pregio di una considerevole durata.

Le varietà impiegate per ottenere questo straordinario prodotto sono soprattutto la Nocellara del Belice, la più diffusa, la Biancolilla , la Cerasuola e la Giarraffa , cui se ne aggiungono altre meno conosciute e ritenute agronomicamente marginali. Estratto a freddo, da olive raccolte precocemente a mano, con processi che escludono stressanti manipolazioni e l'uso di additivi chimici, l'olio trapanese ha ottenuto il riconoscimento di due denominazioni di origine protetta, Valle del Belice e Valli Trapanesi.
Con queste certificazioni ne viene tutelata l'accertata provenienza. Condimento eccellente per tutte le preparazioni è insostituibile nelle conserve e nei piatti della tradizione locale, come pane cunzato, pasta con l'aglio, cous cous, spaghetti con la bottarga.

La Cucina Trapanese  |  Il cous cous  |  L'olio  |  Il Marsala  |  Il Passito  |  Il Tonno  |  I Dolci

Scarica e stampa la cartina " Gli itinerari del Gusto "  |  I Ristoranti di Trapani  |  


Ristoranti Trapani  |   Ristoranti Santa Ninfa  |   Ristoranti Piana Degli Albanesi  |   Ristoranti Fulgatore  |   Ristoranti Porticello  |   Ristoranti Santa Flavia  |   Ristoranti Castelbuono  |   Ristoranti Scopello  |   Ristoranti Tre Fontane  |   Ristoranti Alcamo  |